Ivana Barbacci nuova segretaria Cisl Scuola: il lavoro sommerso dei prof dovrà emergere. Intervista doppia con Maddalena Gissi

CONDIVIDI

Ivana Barbacci è la nuova segretaria generale della CISL Scuola, eletta a pieni voti dal Consiglio Generale riunitosi a Riccione, con la presenza del segretario generale della CISL Luigi Sbarra, subito dopo la conclusione del 7° Congresso Nazionale.

In occasione della neo elezione, la Barbacci è stata intervistata dal nostro direttore, Alessandro Giuliani, nell’ambito di un confronto serrato con la segretaria uscente, Maddalena Gissi. Un’intervista doppia che pone uno davanti all’altro i due volti più noti della sigla sindacale, a discutere di stipendi, rinnovo contrattuale, mobilità e vincoli, stabilizzazione dei precari, lavoro sommerso dei docenti e crisi ucraina.

Icotea

Un passaggio di testimone in una staffetta corsa bene, e per questo vincente,” ha dichiarato Maddalena Gissi, esultando per la nuova nomina.

Chi è Ivana Barbacci?

Ivana Barbacci, 52 anni, sposata e con una figlia studentessa universitaria, è nata e risiede a Perugia. È insegnante di lettere nella scuola secondaria di I grado, dopo aver lavorato come docente nella scuola dell’infanzia e successivamente nella primaria. Entrata a far parte della segreteria nazionale, insieme a Maddalena Gissi, nel 2014, era stata in precedenza segretaria regionale della CISL Scuola Umbria. Dal 2015 ha ricoperto l’incarico di segretaria organizzativa, diventando segretaria generale aggiunta nel luglio 2021, una decisione con la quale si sono poste le premesse per una successione maturata nel segno del coinvolgimento e del più ampio sostegno da parte dell’organizzazione.

Gli altri nomi della segreteria

Confermati come componenti della segreteria Paola SerafinSalvo Inglima e Attilio Varengo, ai quali si unisce Roberto Calienno, segretario generale della CISL Scuola Puglia.