Home Mobilità L’algoritmo della legge 107 perde ancora in tribunale

L’algoritmo della legge 107 perde ancora in tribunale

CONDIVIDI

L’algoritmo della legge 107 continua a perdere nelle aule dei tribunali.

Proprio nei giorni scorsi il giudice del lavoro di Oristano, con tre distinti provvedimenti (altri 4 c’erano già stati in precedenza), ha trasferito   in provincia di Oristano, sulla base del punteggio spettante, tre insegnanti della scuola primaria che erano  state precedentemente assegnate ad altre province della Sardegna.

Icotea

Lo rende noto la segreteria provinciale della Gilda che ha patrocinato il ricorso e che dichiara: “Le insegnanti, come altre interessate per le quali siamo in attesa di decisione del Giudice, avevano a suo tempo presentato al Miur istanza di conciliazione che non era stata accolta ma neppure respinta, semplicemente ignorata, per cui le Istanze non erano state manco citate negli elenchi delle conciliazioni accolte né in quello delle conciliazioni respinte”.

“Questa sentenza – sottolinea Gianfranca Fau, responsabile provinciale della Gilda – conferma quanto il nostro sindacato anche a livello nazionale aveva sempre detto, che cioè l’algoritmo era sbagliato e iniquo ed aveva chiesto la revisione dei trasferimenti cosa che il Ministero non aveva mai accettato.Ora la decisione del Giudice che ci dà ancora una volta pienamente ragione”.