Home Attualità “La bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori”

“La bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori”

CONDIVIDI
  • Credion

La mostra “La bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori” restaurati promossa dal Gruppo Intesa Sanpaolo, che si terrà in Piazza Scala a Milano, con i relativi percorsi didattici gratuiti, sarà attiva sino al 17 luglio 2016. A tal riguardo saranno attivati i seguenti percorsi didattici per le scuole:

Tallone d’Achille: Il percorso prevede un’intrigante indagine del mito di Achille attraverso le opere della collezione permanente dell’Ottocento e gli esemplari della mostra. Mille sfaccettature di un eroe. Si rivolge a: scuola primaria, scuola secondaria di 1° e 2° grado

Icotea

Oggetti per l’aldilà: Urne cinerarie e sarcofagi hanno sempre affascinato il mondo moderno, un avvincente percorso nei rituali funebri dell’antichità. Si rivolge a: scuola primaria, scuola secondaria di 1° e 2° grado

Palme, reliquiari e ruote del martirio: Come distinguere Santa Caterina da Maria Maddalena? Un’appassionante caccia al dettaglio alla ricerca di oggetti stravaganti e caratteristiche vesti che permettevano agli uomini nei secoli passati di riconoscere a colpo d’occhio i protagonisti di un’eccezionale Bibbia per immagini. Si rivolge a: scuola primaria, scuola secondaria di 1° e 2° grado

Restauro e restituisco: Scoprire, studiare e restituire nella loro forma originale antichi reperti. Una possibilità per affacciarsi all’affascinante lavoro del restauratore. Si rivolge a: scuola secondaria di 1° e 2° grado

Ritorno al futuro: Il percorso prevede un excursus fra le opere e le grandi tematiche della storia dell’arte per offrire ai visitatori una chiave di lettura del contemporaneo attraverso celebri opere del passato. L’obiettivo è quello di sottolineare il continuo rimando culturale e la connessione fra arte contemporanea e arte antica. La visita si snoda attraverso le sale della sezione del Novecento e quelle dedicate alla mostra temporanea. Si rivolge a: scuola secondaria di 1° e 2° grado