Home Personale La cattedra è divisa tra tre scuole. Le trasferte chilometriche del docente

La cattedra è divisa tra tre scuole. Le trasferte chilometriche del docente

CONDIVIDI

Gli effetti distorti della scuola. Accade a Belluno e lo racconta Il Gazzettino nelle pagine dedicate alla cronaca.

Il docente è Antonio Peratoner, 65 anni, professore di Educazione tecnologica alle Medie. All’ultimo anno, prima della pensione, ha avuto come “regalo” dal Miur una cattedra divisa in tre. Sede a Limana, completamento in altre due scuole, Lentinai e Quero, a 50 km dalla sede di servizio.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

{loadposition carta-docente}

 

Per fare le 18 ore settimanali, visto la materia, in una scuola devono esserci almeno 9 classi. E non tutte le scuole hanno questa “ricchezza”: “Quest’anno è successo qualcosa di inspiegabile – racconta il docente -. Sono stato assegnato in una scuola a 50 km di distanza dalla mia sede di servizio. Incredibile. Da settembre io ed altri tre colleghi dovremo sobbarcarci queste distanze. O la soluzione di una sede più comoda si trova, oppure, rinuncerei”.