Home Attualità La cultura classica per affrontare le vicende del presente: la decima edizione...

La cultura classica per affrontare le vicende del presente: la decima edizione del Certamen “Marchesi”

CONDIVIDI

Un rinnovato interesse per la cultura classica da trasmettere alle nuove generazioni attraverso la X edizione del Certamen di Lingua e Cultura classica “Concetto Marchesi” organizzata dal Liceo Classico Statale “Mario Cutelli e Carmelo Salanitro”. Un Certamen intitolato all’illustre filologo catanese Concetto Marchesi in cui, alla consueta gara di traduzione di un testo greco o latino in prosa (significativo sotto il profilo del contenuto filosofico e/o civile) si affianchi la riflessione approfondita su una tematica specifica.

Una competizione dunque di natura intrinsecamente interdisciplinare, al momento della formulazione della prova interverranno competenze diverse, filologico-letterarie e filosofiche. Concorrenti che dovranno mettere in luce le proprie competenze logico-ermeneutiche ed espressive volgendo in buon italiano e in modo fedele il passo prescelto, e interpretando criticamente il passo ed evidenziandone l’attualità.

Icotea

Ogni anno è presente lo studio di una problematica di rilevante interesse e attualità, e la traduzione e il commento di un brano di autore antico corredato da un pre-testo e da un post-testo. È gradito il confronto tra pensatori antichi e moderni sulla questione proposta dal passo. Il tema scelto per l’anno scolastico 2021-2022 è “L’etica del dovere nel De officis di Cicerone”.

La prova si svolgerà giovedì 28 aprile 2022 presso la sede centrale dell’istituto in via Firenze 202 a Catania e durerà 5 ore. Venerdì 29 aprile si terrà il Convegno di Studi sulla tematica oggetto della prova e subito dopo avverrà la proclamazione dei vincitori. Potranno partecipare alla decima edizione del Certamen gli studenti del quarto e del quinto anno di tutti i licei dove è previsto l’insegnamento quinquennale del Latino. È necessario che gli studenti partecipanti abbiano conseguito nello scrutinio finale dell’anno precedente una valutazione di almeno 8/10 in Latino e Filosofia. I docenti delle discipline interessate (Latino e Filosofia) dovranno avallare l’iscrizione degli studenti apponendo una firma sul modulo di partecipazione.  

IL BANDO