Home Attualità La Germania dice no ai ponti: fino a 10mila euro di multa...

La Germania dice no ai ponti: fino a 10mila euro di multa a chi fa saltare la scuola ai figli

CONDIVIDI

Il 2018 è l’anno dei ponti brevi in Italia. La festa della Repubblica, il 2 giugno, sarà di sabato. Ferragosto, 15 agosto, sarà di mercoledì. Tutti i Santi, il 1 novembre, cadrà di giovedì. L’8 dicembre, Immacolata Concezione, sarà di sabato.

Natale, 25 dicembre, cadrà di martedì e Santo Stefano, 26 dicembre, di mercoledì.

Infine il 31 dicembre, Capodanno, sarà di lunedì.

ICOTEA_19_dentro articolo

In Germania è lotta contro i ponti

In Germania, invece, è lotta contro i ponti. Infatti portare i figli in vacanza in un giorno che non sia di esplicita chiusura delle scuole potrebbe costare caro ai genitori tedeschi.

Multe salate, fino a 10mila euro con la stessa Polizia locale a comminarle su preciso mandato dalle autorità scolastiche.

Caso scoppiato a Pentecoste

Tutto è nato dal week-end scorso, coincidente con la Pentecoste. In Germania molte famiglie, viste le tariffe più care per viaggiare, hanno scelto due-tre giorni in più di vacanza per pagare meno.

Così come segnala Business Insider, 20 famiglie sono state interrogate negli aeroporti di Memmingen, Norimberga e Monaco. Benché siano state autorizzate a partire, sono tenuti a presentarsi alle stazioni di polizia locali con una certificazione medica che attesti la necessità, per il loro figlio minorenne di assentarsi da scuola. In caso contrario scatta la multa che varia a seconda del territorio: in Baden-Württemberg 10 mila euro, mentre Berlino e Brandeburgo si limitano a 2.500.

Anche in Gran Bretagna pugno di ferro

Nel 2013, il governo del Regno Unito ha autorizzato i consigli locali a procedere contro i genitori che fanno saltare la scuola ai figli, prevedendo pene sino a tre mesi di carcere.