Home Archivio storico 1998-2013 Generico La “gratuità” della vivisezione, se ne parla a scuola

La “gratuità” della vivisezione, se ne parla a scuola

CONDIVIDI
  • Credion
Secondo i volontari dell’associazione ambientalista ‘Memento Naturae’ la vivisezione rappresenta un accanimento inutile contro degli animali innocenti, che non porta alcun vantaggio all’umanità: i volontari sono convinti che queste informazioni vanno comunicate a tutti i cittadini, ma prima di tutto alle nuove generazioni. Per questo motivo hanno programmato una serie di incontri da attuare all’interno degli istituti scolastici. Inizieranno a farlo il 24 novembre, alle ore 11, incontrando gli studenti della scuola media statale ‘Porto Romano’ di Fiumicino.
Alla vigilia dell’iniziativa che coinvolgerà i giovani studenti, l’associazione ribadisce che “la vivisezione è una pratica inutile ai fini del progresso della scienza e della salute umana”. Memento Naturae è impegnata da oltre 5 anni in campagne a favore della ricerca scientifica senza il sacrificio di animali. Una modalità su cui, almeno nei casi in cui sia effettivamente evitabile, varrebbe la pena riflettere. E far riflettere le nuove generazioni.