Home Personale Latino e matematica sono utili: ecco perché a scuola bisogna studiarle

Latino e matematica sono utili: ecco perché a scuola bisogna studiarle

CONDIVIDI

Latino e matematica sono utili al ragionamento ed è necessario il loro studio nella scuola superiore.

Il ruolo e le finalità educative della matematica come materia formativa sono condivisi con il latino: allo studio del latino come strumento per studiare e conoscere le radici della nostra civiltà, si accompagna l’aspetto della traduzione, della lettura e comprensione del testo, con una struttura logica da analizzare e comprendere.

Perché studiare il latino

La conoscenza della lingua latina, ad esempio, permette di apprezzare maggiormente molti aspetti della realtà. Lo studio di una lingua antica e morta, inoltre, insegna a ragionare e sviluppa la logica. Il latino, poi, permette di cogliere al meglio ciò che accomuna l’uomo di oggi all’uomo antico e, nel contempo, introduce alla comprensione del cambiamento avvenuto nei secoli. Infine la lettura delle grandi opere della letteratura latina permette di incontrare i grandi del passato, di confrontarci con loro, di scoprire il loro pensiero e le loro azioni.

ICOTEA_19_dentro articolo

Perché studiare la matematica

Perché, invece, è importante studiare la matematica? La matematica è una disciplina variegata ed affascinante che combina il ragionamento astratto con potenti applicazioni pratiche. La matematica, poi, fornisce uno strumento potente ed elegante che permette di descrivere con efficacia e precisione concetti non accessibili al linguaggio ordinario.  Nell’ambito della fisica teorica la classificazione e lo studio delle particelle elementari è possibile grazie a sofisticate tecniche algebriche ed analitiche. In economia, nell’analisi dei mercati finanziari, giocano un ruolo fondamentale metodiche complesse del calcolo matematico delle probabilità.

Senza le derivate e gli integrali, non avremmo la tecnologia meccanica ed elettromagnetica, dalle automobili ai telefoni. Senza la logica matematica, non ci sarebbero i computer e cosi vìa.