Home Alunni L’autunno degli studenti italiani è tiepido?

L’autunno degli studenti italiani è tiepido?

CONDIVIDI
  • Credion

Secondo i collettivi studenteschi la stagione dei picchetti, delle notti in sacco a pelo a scuola, delle migliaia di studenti in piazza per bloccare la città, è tramontata da un po’.

Infatti, secondo quanto viene pubblicato da Adnkronos, dall’inizio dell’anno scolastico Milano è ferma a due cortei; a Roma la situazione non è troppo diversa: non si hanno dati precisi ma la percezione è questa.

Icotea

Le cause

Secondo certi dioscuri della scuola le cause sono da intercettare in regole più severe e pagellino a dicembre.

Secondo i ragazzi però la ‘colpa’ è anche dei regolamenti: “Se occupi adesso rischi. I presidi chiamano le forze dell’ordine. E scatta la sospensione. Le riforme della scuola hanno portato oltre i tagli anche nuove norme sulla disciplina, impensabile oggi occupare per dieci giorni come facevamo fino a qualche anno fa. Rischi il cinque in condotta e la bocciatura”.

Autogestione

Lo stesso vale per le giornate di “autogestione”   che “sono diventate di “cogestione”, organizzate con i professori e con il via libera dei presidi che le presentano come “didattica alternativa”.