Home Personale Le operazioni preliminari in vista della prova nazionale Invalsi

Le operazioni preliminari in vista della prova nazionale Invalsi

CONDIVIDI

Con la nota prot. n. 3031 del 9 maggio 2014 il Miur fornisce indicazioni agli Uffici scolastici regionali, agli Uffici territorialmente competenti e i Dirigenti scolastici riguardanti le operazioni propedeutiche allo svolgimento, il 19 giugno prossimo, della prova nazionale Invalsi nell’ambito degli esami di stato conclusivi della scuola secondaria di primo grado.

Viene in sostanza confermato il modello organizzativo già adottato negli anni precedenti; pertanto, il testo della prova viene riprodotto, in sede nazionale, in due fascicoli per ciascun candidato e consegnato agli Uffici scolastici territoriali e/o alle scuole polo in appositi pacchi, predisposti per ciascuna scuola sede di esame, contenenti i plichi per ogni classe.

L’individuazione, in ciascuna provincia, del responsabile della ricezione dei bancali e della custodia e successiva distribuzione dei pacchi e dei plichi ai dirigenti delle scuole sedi di esame viene effettuata per l’Ufficio scolastico territoriale, dal competente dirigente del medesimo Ufficio scolastico, per le scuole polo, dal dirigente scolastico che ne dà formale comunicazione all’Ufficio scolastico territoriale.

ICOTEA_19_dentro articolo

Tutti gli addetti alla ricezione dei bancali e alla custodia e consegna dei pacchi e dei plichi, formalmente incaricati ed opportunamente istruiti in merito alle operazioni da compiere e alle misure di sicurezza da garantire ed osservare, sono responsabili della integrità dei materiali, che non dovranno essere aperti per alcun motivo prima del 19 giugno 2014 e, in tale data, solo ad opera del presidente della commissione d’esame.

CONDIVIDI