Home Attualità Le tele dei Pirandello in mostra ad Agrigento

Le tele dei Pirandello in mostra ad Agrigento

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Per il 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello, il 29 dicembre sarà inaugurata al museo archeologico regionale di Agrigento “Pietro Griffo”, la mostra “Luigi Pirandello e la cultura artistica fra Ottocento e Novecento” curata dalla Soprintendenza ai Beni culturali di Agrigento.

Un omaggio al Nobel e alla famiglia

Un omaggio al gigante della letteratura internazionale con le opere della famiglia Pirandello: le prime tele di Luigi, ma anche quelle dei fratelli Innocenzo, Giovanni e Rosolina e del figlio Fausto, che saranno messe a confronto con alcuni lavori di Giorgio De Chirico, Giuseppe Pellizza Da Volpedo, Giulio Aristide Sartorio, Mario Mafai, Giuseppe Capogrossi, artisti legati in qualche modo alla famiglia siciliana.
L’estro artistico del grande poeta, scrittore e drammaturgo per esplorare anche l’intimo universo pirandelliano.

«Si tratta di un omaggio ad una peculiarità culturale della famiglia Pirandello legata alle arti visive, che intende portare anche alla fruizione del pubblico gli aspetti meno noti dello scrittore, pittore colto e raffinato interprete di intimisti ritratti familiari e di paesaggi evocati secondo un solido stile novecentesco legato alla pittura post-cezanniana degli artisti toscani e romani».
ano”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Percorso con 30 opere

Il percorso si snoda attraverso l’esposizione di circa 30 opere tra dipinti, sculture e grafica, mentre particolare attenzione sarà rivolta all’esperienza artistica di Fausto Pirandello e della Scuola Romana a cui fu legato nel periodo in cui il padre era in vita.

 

Preparazione concorso ordinario inglese