Home Alunni Legarono la compagna ubriaca: tutti bocciati anche la vittima

Legarono la compagna ubriaca: tutti bocciati anche la vittima

CONDIVIDI

Il consiglio d’Istituto del Liceo Artistico “Petrocchi” di Pistoia è stato inflessibile: tutti bocciati, bulli e vittima. A cinque giorni dal grave episodio che sconvolto la città toscana la “sentenza” è implacabile.

Durante un’assemblea studentesca una quindicenne si era ubriacata ed era stata umiliata da cinque compagni della stessa età, che l’avevano legata con scotch di carta e tirandole addosso rifiuti pubblicando poi sui social le immagini riprese con i cellulari.

La vittima aveva introdotto alcol di nascosto all’assemblea e aveva bevuto per tutta la sua durata. Circostanza definita “grave”.

Così come segnala il Corriere della Sera, per lei e per chi l’ha derisa, è stata stabilita una punizione che già nei giorni scorsi la preside del liceo aveva annunciato come “esemplare”. Sospensione di un mese, 7 in condotta e bocciatura.

Gli allievi, tutti quindicenni, durante il mese di sospensione dovranno inoltre frequentare la scuola effettuando lavori socialmente utili: non entreranno in classe, ma seguiranno i compagni con problemi di apprendimento e handicap.

Non è finita qui: la Questura ha trasmesso gli atti alla Procura per i minori di Firenze, la quale ha aperto un’inchiesta per violenza privata.

CONDIVIDI