Home I lettori ci scrivono Legge 104 personale e inidoneità

Legge 104 personale e inidoneità

CONDIVIDI

Non riesco a capire ancora quando il dirigente deve intervenire, per rinviare un dipendente a visita collegiale presso la C.M.V. (commissione medica di verifica).

Mi pare che il dirigente scolastico manda il dipendente a visita collegiale medica, allorché quest’ultimo presenta certificazione medica che attesti chiaramente limiti psichici e/o fisici nell’espletamento delle proprie mansioni. Tuttavia mi chiedo per quale ragione coloro che presentano 104 personale, che non chiede chiaramente di esentare l’interessato da mansioni, ma attesta comunque patologie fisiche e/o psichiche, le quali se esaminate, comportano limitazioni nello svolgimento delle proprie mansioni.

Icotea

Perché mai in questi casi non si rinvia il dipendente alla C.M.V., per chiederne la riduzione delle mansioni? Insomma ci sono dipendenti con 104 personale, che dicono di avere problemi nello svolgere alcune mansioni, eppure continuano a risultare completamente idonei.

Il dipendente che presenta all’amministrazione scolastica 104 personale (che si ottiene con 2/3 d’invalidità) non è sottoposto a visita collegiale, per stabilire se l’invalidità certificata comporta limiti nello svolgere le mansioni?.