Home Alunni L’iniziativa dell’amore online del Liceo palermitano

L’iniziativa dell’amore online del Liceo palermitano

CONDIVIDI
  • Credion

Il distanziamento, la quarantena, l’impossibilità di incontrarsi al pub ma anche in pizzeria  non aiutano certamente i ragazzi, ma anche no, a intrecciare relazioni amorose come prima del lokdown. Questa difficoltà addirittura sarebbe dimostra da un sondaggio di ScuolaZoo, e pubblicato nella Giornata Mondiale del Bacio, nel quale si certificherebbe che il  70% dei ragazzi è single, mentre il 57% degli interpellati non avrebbe avuto un appuntamento (nemmeno virtuale) nell’ultimo anno.

Di fronte a tanto triste accadimento, il Liceo Cannizzaro di Palermo in sinergia con Azzurra Chiarelli, Rappresentante d’Istituto ScuolaZoo, hanno dato vita, nel giorno di San Valentino, all’iniziativa Unloved.

Icotea

Dice Azzurra: «Quest’anno, a partire da San Valentino, sentiamo di dover fare qualcosa per non far perdere la magia del giorno. Abbiamo creato un sotto-progetto all’interno della pagina meme della scuola chiamato Unloved».

Si tratta della istituzione di una bacheca virtuale ( qui) in cui si possono lasciare messaggi d’amore, anche anonimi, sperando che l’interessata/o li legga e poi quel che verrà verrà. Un po’ come il messaggio nella bottiglia o la scritta appassionata sull’albero o sul muro. 

L’idea è stata sperimentata per la prima volta durante San Valentino, spiegano dalle parti del Liceo, e due ragazzi si sono conosciuti e innamorati così, dopo un appuntamento alle macchinette.

«Tramite messaggi in direct o attraverso un form anonimo i ragazzi, ci possono mandare degli spot. Gli spot sono avvistamenti di persone che ti interessano. Noi li ripubblichiamo nelle stories, così che possano arrivare al diretto interessato. La prima volta lo abbiamo proposto a San Valentino, ma abbiamo visto che continuavano ad arrivarci tantissime richieste e quindi lo abbiamo riproposto».

«Cerchiamo di fare da Cupido -spiega sempre la ragazza- per far conoscere persone anche in un anno complicato come questo»