Home Attualità Lo studio dei cantautori genovesi entra a scuola

Lo studio dei cantautori genovesi entra a scuola

CONDIVIDI

Lo studio dei cantautori genovesi entra a scuola.

Il progetto della Regione, voluto dall’ assessore Ilaria Cavo, prende il via lunedì prossimo al Liceo Colombo. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione della Direzione Scolastica Regionale e i teatri Stabile e Politeama Genovese. L’obiettivo – come riporta l’ANSA –  è quello di portare in aula e spiegare agli studenti i versi di Umberto Bindi, Fabrizio De Andrè, Ivano Fossati, Gino Paoli, Bruno Lauzi e Luigi Tenco.

Tema del primo incontro sarà “A 20 anni da Anime Salve”, tredicesimo e ultimo album registrato in studio da Fabrizio De André e scritto con Fossati. A dialogare con i ragazzi del Colombo saranno Dori Ghezzi e tre critici musicali che racconteranno la canzone d’autore: Marco Ansaldo di La Repubblica, Paolo Giordano del Giornale e Renato Tortarolo de Il Secolo XIX. “Manteniamo la promessa fatta lo scorso anno a Expo Milano – spiega l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Politiche Giovanili Ilaria Cavo – durante la settimana dedicata alla Liguria: nel corso di una serata dedicata a Fabrizio De Andrè era nata l’idea di questo progetto che mira a far comprendere quanto di poetico e artistico si trova nei testi delle più belle canzoni d’autore del Novecento in Liguria”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il 22 settembre sarà invece Ivano Fossati, dalle 11.45 al Liceo D’Oria, a tenere la lectio magistralis “La costruzione di un canzone”. Il 6 ottobre, Renato Tortarolo, sempre al D’Oria, terrà la prima lezione su Gino Paoli. Le lezioni, divise in sei licei e istituti, dureranno sino a dicembre. Fra gennaio e febbraio gli studenti potranno elaborare un testo e disegnare la loro percezione di uno dei cantautori studiati. I sei migliori elaborati, uno per scuola, saranno premiati in primavera.

CONDIVIDI