Home Personale Lombardia, al via i corsi di formazione sul sostegno per i docenti...

Lombardia, al via i corsi di formazione sul sostegno per i docenti in esubero

CONDIVIDI
  • Credion

Nei mesi scorsi ci siamo occupati della vicenda dei percorsi di formazione che interessano i docenti già di ruolo da decenni ma in esubero per via dei tagli alle ore d’insegnamento operati dal precedente governo, quando il dicastero di viale trastevere era guidato dal ministro Maria Stella Gelmini.
Forse ci siamo, dopo circa quattro anni dall’emanazione del DDG n. 7 del 2012 che li ha istituiti per formare sul sostegno i docenti in esubero, le università lombarde Bicocca e Cattolica di Milano sarebbero pronte a dare il via alle lezioni per i 607 insegnanti di tutta la regione ammessi dall’USR. La formazione, dalle prime indiscrezioni trapelate, dovrebbe partire nel prossimo mese di febbraio.
L’università Bicocca di Milano nei prossimi giorni dovrebbe pubblicare sul proprio sito web la comunicazione relativa ad immatricolazioni, calendario lezioni, programmi di studio ecc. e successivamente procederà con le stesse modalità anche l’Università Cattolica.
In particolare, in Bicocca dalla prima settimana di febbraio dovrebbe essere possibile effettuare l’iscrizione ai corsi e dall’ultima settimana di febbraio dovrebbero iniziare le lezioni. L’immatricolazione sarà consentita solo ed esclusivamente ai docenti individuati dall’USR Lombardia con apposita comunicazione che è in via di definizione e verrà pubblicata nei prossimi giorni sul sito web http://www.istruzione.lombardia.gov.it/ .
L’Università Bicocca attiverà solo 272 posti dei 607 disponibili, il resto li attiverà la Cattolica, non è dato sapere quali saranno i criteri con cui i docenti ammessi ai corsi si potranno iscrivere in una o nell’altra università, oppure se i corsisti verranno destinati nelle università direttamente dall’USR Lombardia. In molte altre regioni questi corsi sono già partiti da mesi ed in alcune addirittura terminati, in Lombardia invece è stato molto travagliato l’avvio, dove c’è voluto perfino l’intervento della politica regionale.