Home Politica scolastica M5S, Regioni ricorrano contro riforma. Tempo quasi scaduto

M5S, Regioni ricorrano contro riforma. Tempo quasi scaduto

CONDIVIDI
webaccademia 2020

I parlamentari M5S in commissione Cultura di Camera e Senato invitano le Regione a fare ricorso alla Consulta contro ‘La Buona Scuola’.

“Veneto, Lombardia e Puglia hanno votato a favore della mozione M5S con la quale si chiede il parere della Corte Costituzionale su alcuni punti della riforma Renzi-Giannini.  I termini per fare ricorso alla Consulta scadranno il 13 settembre e, dunque, il tempo è quasi scaduto. Zaia ha già detto di aver mandato alla sua avvocatura per il ricorso: Emiliano e Maroni, se non vogliono smentire loro stessi, si attivino immediatamente e facciano altrettanto”.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Oggi i consiglieri regionali del M5S in Puglia sono in presidio permanente davanti al Palazzo della Regione proprio per chiedere al governatore Emiliano di procedere al ricorso. Lì la mozione M5S è stata approvata lo scorso 31 luglio, anche con il voto favorevole del Pd e, dunque, c’è stato tutto il tempo di preparare il ricorso. Dopo aver lanciato il sasso, adesso il Presidente della Regione non può ritirare la mano. Lo stesso discorso vale per il governatore Maroni.

Incalziamo Emiliano e per questo oggi abbiamo anche lanciato un tweet bombing. Auspichiamo che altre iniziative di sollecito nei confronti dei tre governatori si moltiplichino anche da parte di insegnanti e studenti”.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese