Home Archivio storico 1998-2013 Elezioni politiche 2013 Maestri Cattolici: la politica ricordi che scuola è una priorità del Paese

Maestri Cattolici: la politica ricordi che scuola è una priorità del Paese

CONDIVIDI
  • Credion

Questo ribadisce l’Associazione Italiana Maestri Cattolici in vista delle prossime elezioni, invitando le forze politiche, la comunità civile e tutti gli operatori del mondo della scuola ad un confronto a Roma mercoledì 13 febbraio 2013 ore 10.30 (Clivo di Monte del Gallo, 48 sala Badaloni).
”La scuola – prosegue l’Aimc – viene considerata a livello mondiale come leva di sviluppo e di progresso. Gli investimenti nella e per la scuola sono prioritari nei programmi di governo delle maggiori potenze economiche internazionali”.
”La necessità che la ‘questione scuola’ – aggiunge l’Aimc – vada considerata secondo logiche che superino la contrapposizione maggioranza/minoranza, a favore di un progetto condiviso che sottragga la scuola e chi in essa opera a giustificati atteggiamenti di disorientamento, di destabilizzazione generativi, in sintesi, di demotivazione”.
L’Associazione Italiana Maestri Cattolici propone dunque dei ‘post-it’ sulla scuola ai futuri parlamentari. Pochi e precisi punti su cui l’Aimc chiama al confronto le forze politiche.
”I post-it – conclude l’Aimc – servono a richiamare la memoria e si applicano sopra le pagine dell’Agenda. I leader politici, in vista delle elezioni, presentano le loro Agende, la scuola presenta i propri post-it per ricordare al Paese le priorità”.