Home I lettori ci scrivono Mafia: al Liceo romano Majorana la “Settimana della Legalità”

Mafia: al Liceo romano Majorana la “Settimana della Legalità”

CONDIVIDI
  • Credion

Si terrà a Roma dal 29 novembre al 3 dicembre, presso il Liceo Ettore Majorana, l’evento “La settimana della legalità”. Per cinque giorni, nel corso della mattina, l’istituto romano ospiterà eventi ed incontri con associazioni e personalità di primo piano che si sono connotate per l’attività di denuncia e di contrasto alla criminalità organizzata. Tra gli ospiti che interverranno nell’Aula Magna dell’istituto si segnalano in particolare il senatore e presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Nicola Morra, il senatore e giornalista Sandro Ruotolo, il giornalista Sigfrido Ranucci, il magistrato Alfonso Sabella

L’appuntamento, patrocinato dalla Commissione Parlamentare Antimafia è stata promossa dalla rete di scuole “Essere le(g)ali – in onore di Giancarlo Siani e Peppino Impastato” – di cui il Liceo Majorana è capofila e a cui aderiscono anche gli istituti romani Plauto, Manara, Vivona e Alberti,  il Liceo Galileo Galilei di Siena e l’istituto Salvatore Quasimodo di Crispano (NA).

Icotea

L’iniziativa, che si si pone l’obiettivo di sensibilizzare l’educazione dei giovani alla legalità e alla cittadinanza attraverso una partecipazione attiva, si concluderà venerdì 3 dicembre con un “dono” speciale. Il liceo Majorana infatti riceverà due delle 500mila piantine donate dal Centro nazionale carabinieri per la Biodiversità Forestale di Pieve Santo Stefano (Arezzo), all’interno di un progetto nazionale inteso a creare il Bosco della Legalità. Il reparto forestale di Castelfusano provvederà poi a mettere a dimora le piante e contestualmente consegnerà al Liceo una talea del ficus di Giovanni Falcone: un fiore divenuto simbolo di legalità e lotta alla criminalità organizzata.

Rocco Zaminga