Home Personale Mancano 100 docenti nelle scuole di Firenze: materie non ancora iniziate

Mancano 100 docenti nelle scuole di Firenze: materie non ancora iniziate

CONDIVIDI

La ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, era stata chiara sul tema: “Tutte le scuole avranno il personale al completo per l’inizio dell’anno scolastico sia con docenti di ruolo che con le supplenze annuali”. In realtà, però, le cose non stanno procedendo in questa direzione e ci sono casi, così come segnalato da La Nazione, di classi senza professori. A Firenze e provincia sono ben 100 le classi senza docenti. C’è chi ha metà docenti, c’è chi non può usare i laboratori. Solo dalla prossima settimana, se non ci saranno intoppi, tutti i ragazzi avranno i loro insegnamenti al loro posto. Solo martedì scorso sono state fatte le nomine dei supplenti annuali per le medie e le superiori. Ma di fronte a un migliaio di posti disponibili – riporta ancora La Nazione – sono state assegnate solo dieci cattedre.

Tutto vero. Infatti col fatto che le graduatorie ad esaurimento sono perlopiù esaurite, adesso la palla passa alle scuole ceh adesso dovranno attingere delle gradutorie di seconda e terza fascia. Lontani, ormai, i tempi delle nomine con centinaia di precari.

Icotea

All’istituto tecnico Meucci mancano trenta prof in particolare di materie tecniche, si va avanti con orari ridotti. All’alberghiero Saffi mancano all’appello quaranta docenti di sostegno. Numeri che fanno rabbrividire. E l’orario pieno sarà solo a metà ottobre.

Cosa dice l’Ufficio scolastico regionale? “Entro quindici giorni si prevede che tutti i posti siano coperti”, si limitano a dire.