Home Alunni Maturandi, parte la stagione dell’orientamento universitario

Maturandi, parte la stagione dell’orientamento universitario

CONDIVIDI
  • Credion

Parte la stagione dell’orientamento. Il battesimo è previsto il 26 novembre, quando nella capitale, all’interno dei locali della nuova Fiera di Roma, prederà il via l’iniziativa dedicata all’orientamento post-scolastico e universitario “Il Salone dello Studente Campus Orienta”.

Per i 60mila ragazzi attesi a Roma saranno disponibili spazi espositivi, seminari, workshop, dibattiti e 3 sale dedicate all’orientamento, 2 ai test di ammissione a numero chiuso e una al counseling psicologico.

Icotea

Gli studenti, inoltre, avranno la possibilità di un incontro diretto con molte aziende che mostrano la loro realtà lavorativa, e potranno scoprire le offerte formative degli oltre 90 istituti, università e istituzioni, italiane e internazionali presenti. Il tutto gratuitamente.

 

{loadposition eb-motivare}

 

Una delle novità dell’edizione 2014 sarà l’area internazionale, Study in the Uk, promossa dal British Council per mettere in contatto diretto i 32 espositori presenti con i loro stand con i giovani che vogliono studiare nel Regno Unito e ottenere qualifiche riconosciute a livello internazionale. “Il 2014 si preannuncia scoppiettante, con la partecipazione di più studenti, più scuole e università e con una presenza ancora maggiore delle istituzioni – ha dichiarato Domenico Ioppolo, Coo di Campus Editori-. Sono diverse le novità che presentiamo quest’anno, a cominciare dall’estensione a un numero maggiore di città in Italia, dall’ampliamento dei temi alla creazione di un’area internazionale, dove accogliere istituti provenienti da tutto il mondo”.

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola

L’iniziativa di orientamento a Roma si svolgerà fino al 28 novembre. Ma il Salone dello Studente, fanno sapere gli organizzatori, si svolgerà anche in altre città italiane, tra cui Firenze, Torino, Bari, Lamezia Terme, Pescara, Catania, Napoli, Rimini, Monza, Milano, coinvolgendo circa 200 tra atenei e scuole e oltre 200 mila studenti.