Home Personale Maturità 2019, indicazioni per le scuole per la comunicazione dei dati

Maturità 2019, indicazioni per le scuole per la comunicazione dei dati

CONDIVIDI

Come ogni anno, gli esami di Stato del II ciclo sono accompagnati da una serie di attività di competenza delle scuole.

Con la nota prot. n. 1445 del 3 giugno 2019 il Miur riepiloga gli adempimenti per le scuole, a partire dal 5 giugno e fino all’insediamento della Commissione, quando dovranno caricare su SIDI le informazioni riguardanti i candidati all’esame:

  • abbinamenti candidati/commissioni
  • esito dello scrutinio finale “ammesso” o “non ammesso”, credito scolastico, eventuale inserimento della delibera di ammissione
  • inserimento degli “altri candidati” (candidati esterni, provenienti da scuole non paritarie, abbreviazione per merito).

La seconda fase delle attività interessa le commissioni d’esame, sia che scelgano di lavorare su “Commissione Web”, sia che scelgano un altro applicativo.

Segue un’altra fase di competenza delle scuole, con la comunicazione, dal 2 luglio, degli esiti degli esami di Stato.

La fase finale prevede le seguenti operazioni:

  1. produzione dell’Attestato (per svolgimento prove differenziate);
  2. produzione del Diploma (in formato A3);
  3. produzione del Supplemento Europass al Certificato.

 

CONDIVIDI