Home Alunni Maturità 2019: opzioni internazionali, EsaBac, liceo classico europeo e classi sperimentali autorizzate

Maturità 2019: opzioni internazionali, EsaBac, liceo classico europeo e classi sperimentali autorizzate

CONDIVIDI

Ad integrazione della normativa generale di riferimento per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi del II ciclo di istruzione (O.M. n. 205 dell’11 marzo 2019), il Miur ha emanato altri decreti riguardanti sezioni ed indirizzi specifici.

Si tratta di:

  • Decreto ministeriale n. 379, del 24 aprile 2019, recante “Disposizioni per lo svolgimento dell’esame di Stato nelle sezioni con opzione internazionale cinese funzionanti presso il Convitto nazionale “Vittorio Emanuele Il” di Roma, il Convitto nazionale “Umberto I” di Torino e il Convitto nazionale “Cicognini” di Prato”.D.M. 379_2019
  • Decreto ministeriale n. 382, del 24 aprile 2019, recante “Disposizioni per lo svolgimento dell’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione nelle sezioni con opzione internazionale spagnola funzionanti presso istituti statali e paritari”.D.M. 382 _2019
  • Decreto ministeriale n. 384, del 24 aprile 2019, recante “Disposizioni per lo svolgimento dell’esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione nelle istituzioni scolastiche statali e paritarie con progetti EsaBac ed EsaBac techno”.D.M. 384_2019
  • Decreto ministeriale n. 385, del 24 aprile 2019, recante “Disposizioni per lo svolgimento dell’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione nelle sezioni con opzione internazionale tedesca funzionanti presso istituti statali e paritari”.D.M. 385_2019
  • Decreto ministeriale n. 386, del 24 aprile 2019, recante “Disposizioni per lo svolgimento dell’ esame di Stato nelle sezioni di liceo classico europeo”.D.M. 386_2019
  • Decreto ministeriale n. 387, del 24 aprile 2019, recante “Disposizioni per lo svolgimento dell’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione nelle classi sperimentali autorizzate – a.s. 2018/2019”.D.M. 387_2019

Opzione internazionale cinese

Il diploma consente l’accesso agli istituti di insegnamento superiore cinese senza obbligo, per gli studenti interessati, di sottoporsi a un esame di idoneità linguistica.

ICOTEA_19_dentro articolo

L’esame consta di due prove scritte a carattere nazionale e di un colloquio, nonché di un’ulteriore prova scritta per l’indirizzo specifico.

La prima prova scritta ha una durata di sei ore, la seconda prova scritta per il liceo scientifico verte su “matematica – fisica”. La durata massima della seconda prova scritta è indicata in calce alla prova medesima. La terza prova scritta, in lingua cinese, concerne la lingua e letteratura cinese (durata quattro ore).

Il colloquio accerta le competenze linguistiche di ascolto, lettura, comprensione e produzione orale con lettura di testi e domande
relative al testo letto. Il colloquio è completato dalla verifica relativa al programma di letteratura cinese in lingua italiana. Il colloquio, inoltre, prevede domande in cinese, formulate dalla Commissione, sui contenuti del programma dell’ultimo anno della disciplina veicolata in lingua cinese (storia).

Opzione internazionale spagnola

Il diploma consente l’accesso agli istituti di insegnamento superiore spagnoli senza obbligo, per gli studenti interessati, di sottoporsi a un esame di idoneità linguistica.

L’esame consta di due prove scritte a carattere nazionale e di un colloquio, nonché di un’ulteriore prova scritta per l’indirizzo specifico.

La prima prova scritta ha una durata di sei ore, la seconda prova scritta: per il liceo linguistico verte su “lingua e cultura straniera (inglese) – lingua e cultura straniera 3”; -per il liceo classico verte su “lingua e letteratura classica (latino) – lingua e letteratura classica (greco)”; per il liceo scientifico verte su “matematica – fisica”. La durata massima della seconda prova scritta è indicata in calce alla prova medesima.

La terza prova scritta, in lingua spagnola, si articola in due parti riguardanti, rispettivamente, la Letteratura spagnola e la Storia veicolata in spagnolo.

Il colloquio, inoltre, verte anche sulla discussione in lingua spagnola di argomenti veicolati in tale lingua nell’ultimo anno.

Opzione internazionale tedesca

Il diploma consente l’accesso agli istituti di insegnamento superiore tedeschi senza obbligo, per gli studenti interessati, di sottoporsi a un esame di idoneità linguistica.

L’esame consta di due prove scritte a carattere nazionale e di un colloquio, nonché di un’ulteriore prova scritta per l’indirizzo specifico.

La prima prova scritta dura sei ore, la seconda prova scritta: per il liceo linguistico verte su “lingua e cultura straniera (inglese) – lingua e cultura straniera 3; per il liceo scientifico verte su ” matematica – fisica”; per il liceo classico verte su “lingua e letteratura classica (latino) – lingua e letteratura classica
(greco)”. La durata complessiva della prova è indicata in calce alla prova medesima.

La terza prova scritta, in lingua tedesca, durata sei ore.

Progetti EsaBac ed EsaBac techno

Il decreto precisa come avviene la valutazione delle prove di esame della parte specifica EsaBac ed EsaBac techno ai fini del rilascio del diploma francese di Baccalauréat e Baccalauréat tecnologico e ai fini dell’esame di Stato.

Liceo classico europeo

L’esame consta di due prove scritte e di un colloquio. La prima prova scritta è strutturata secondo quanto previsto dall’articolo 17, comma 3, del I decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 62. La seconda prova scritta riguarda la disciplina “lingua e letteratura classica”.

Classi sperimentali autorizzate

I diplomi conseguiti al termine dei corsi sperimentali hanno valore pari a quelli che si conseguono al termine dei corsi ordinari.

Per quel che concerne la prima prova scritta e il colloquio, valgono le disposizioni relative allo svolgimento degli esami nei corsi ordinari.

Per l’anno scolastico 2018/2019, la seconda prova scritta dell’esame di Stato dei corsi sperimentali può vertere anche su disciplina o discipline per le quali il relativo piano di studio non preveda verifiche scritte.

Nei corsi sperimentali della liuteria, la disciplina oggetto
della seconda prova scritta potrà avere, nel caso sia di tipo laboratoriale, anche la durata di tre giorni.

CONDIVIDI