Home Didattica Mediatori interculturali a Perugia

Mediatori interculturali a Perugia

CONDIVIDI

Il mediatore culturale come figura chiave per affrontare l’ondata dei processi migratori e accompagnare l’integrazione degli immigrati: va in questa direzione il primo corso di alta formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale, tenuto a battesimo a Perugia dal sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca, Davide Faraone. Un’operazione “dal valore altissimo” l’ha definita l’esponente del Governo, intervenuto alla cerimonia nell’Aula Magna dell’Università per Stranieri.

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

    “Politicamente e culturalmente – ha detto Faraone – abbiamo deciso di investire sull’inclusione, e il mondo dell’istruzione, dall’università alla scuola, ha un ruolo fondamentale affinché l’integrazione funzioni. Noi affermiamo un modello alternativo a chi pensa che gli stranieri vadano cacciati e che vada costruito un percorso di respingimento e pensiamo che attraverso l’inclusione possa invece crescere una cultura positiva in questo Paese”. (Ansa