Home Archivio storico 1998-2013 Mobilità Mobilità 2021, dall’incontro del 9 marzo con i sindacati usciranno novità

Mobilità 2021, dall’incontro del 9 marzo con i sindacati usciranno novità

CONDIVIDI
  • GUERINI

Domani 9 marzo i sindacati sono convocati telematicamente con i tecnici del Ministero dell’Istruzione per dirimere le problematiche politiche dalla mobilità 2021/2022 del personale scolastico.

Vincolo quinquennale deroga o non deroga

Il superamento del vincolo quinquennale per i docenti neoassunti per l’anno scolastico 2020/2021 e i docenti assunti in ruolo dalle graduatorie FIT delle secondarie di I e II grado nell’anno scolastico 2019/2020, ma anche il vincolo quinquennale dei Dsga restano le questioni dirimenti che stanno allungando eccessivamente i tempi della pubblicazione dell’OM mobilità 2021/2022. I sindacati vorrebbero la deroga del vincolo quinquennale, a causa della gravità epidiemologica di questi tempi, in quanto impedisce ai docenti suddetti di potere produrre domanda di mobilità, di utilizzazione o assegnazione provvisoria e addirittura di potere richiedere l’incarico di supplenza annuale ai sensi dell’art. 36 del CCNL scuola.

Icotea

I tecnici del Miur dovranno dare una risposta alle istanze sindacali sul vincolo quinquennale e predisporre l’OM mobilità 2021/2022 con le date di presentazione delle domande di moblità.

Tempi previsti per la mobilità 2021/2022

La mobilità docenti 2021/2022 dovrebbe partire, presumibilmente, dal 15 marzo e la scadenza di presentazione delle domande dovrebbe cadere l’8 aprile 2021. Le graduatorie interne di Istituto per l’individuazione dei docenti perdenti posto dovrebbero essere pubblicate entro il 23 aprile.

Il personale educativo potrà presentare la domanda verso la fine di aprile e la metà di maggio, mentre il personale Ata presenterà la domanda di mobilità tra la fine del mese di marzo e la metà di aprile.

Il termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili dei docenti sarà fissato, molto probabilmente all’1 giugno 2021 e i movimenti dovrebbero essere pubblicati a metà giugno, presumibilmente il 18 giugno.