Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni No al bimbo autistico in classe: “Episodio che danneggia tutta la scuola”

No al bimbo autistico in classe: “Episodio che danneggia tutta la scuola”

CONDIVIDI
  • Credion

Intanto il direttore dell’Usr, Diego Bouché, che si è schierato dalla parte della dirigente scolastica che non voleva concedere il nulla osta al trasferimento dei sei bimbi, ha dato la sua disponibilità a mandare nella scuola di Mugnano altri insegnanti di sostegno.

Sulla stessa linea anche il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, che ha dichiarato: «Vogliamo capire meglio l’accaduto, ma la soluzione non può essere cambiare sezione perché c’è in classe uno studente disabile. Questi sono episodi spiacevoli che danneggiano gli italiani e la scuola tutta». 
Ma anche la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, ha voluto dire la sua sulla vicenda, dichiarando, a margine della presentazione del piano nazionale contro le nuove droghe: «I bambini autistici hanno bisogno di essere inseriti in classe, molto si può fare per loro e molto si sta facendo dal punto di vista della ricerca per individuare le cause, ma gesti come quelli sono sbagliati, serve capire ed educare alla differenza».