Home Graduatorie No scorrimento concorso oltre i vincitori: precari delle Gae furibondi

No scorrimento concorso oltre i vincitori: precari delle Gae furibondi

CONDIVIDI

Grande fermento ha determinato la nostra denuncia dell’azione silente del Miur, in procinto di emanare un provvedimento con cui procedere allo scorrimento delle graduatorie concorsuali oltre i vincitori per le immissioni in ruolo di Agosto 2014. Centinaia di mail e di contatti sulla pagina Facebook ci chiedono di fermare questo duro attacco ai precari delle GaE, considerati “idonei” per entrare ogni giorno in classe fino al 30 giugno ma considerati “non-idonei” al ruolo, tanto da essere scavalcati da “pseudo-idonei” al concorso, visto che il bando del concorso a cattedre prevedeva solo vincitori.

Saremo, come sempre, accanto ai precari delle GaE che in questi giorni si sono trasferiti lontano dagli affetti per il diritto al ruolo e nel rispetto dei vincitori del concorso che rivendicano l’immissione. Siamo stanchi di regole che cambiano in corsa, di bandi non rispettati e di politici che fanno politica twittando (come Fusacchia, capo di gabinetto del ministro Giannini). Ricordiamo a PD e Scelta Civica che la scuola si difende rispettando e valorizzando coloro che da anni consentono il suo funzionamento: la dignità dei precari delle GAE non può offesa e vilipesa con atti normativi illegittimi e irresponsabili, frutto solo del mero calcolo elettorale…che non è detto sarà positivo!

Icotea