Home Personale NoiPA, on-line il nuovo portale con nuove funzionalità

NoiPA, on-line il nuovo portale con nuove funzionalità

CONDIVIDI

Come avevamo già anticipato, da oggi, 4 settembre, è on-line il nuovo portale di NoiPA.

Con l’avvio del nuovo portale è necessario aggiornare l’App NoiPA.

La nuova versione per sistemi operativi Android è già disponibile su Google Play, mentre per i sistemi operativi iOS l’aggiornamento sarà disponibile a breve, non appena completate le procedure di verifica da parte dell’App Store.

ICOTEA_19_dentro articolo

La nuova area privata di NoiPA

La nuova area privata consente ora di visualizzare i dati relativi alla retribuzione di ogni singolo rapporto di lavoro, sia in forma riepilogativa, con importi che si aggiornano automaticamente nel corso dell’anno, sia nel dettaglio delle voci che compongono la retribuzione, offrendo anche la possibilità di operare il confronto tra più anni.

La visualizzazione dei documenti contabili, consente ora la consultazione dei cedolini a partire da giugno 2016; è soltanto una tappa del processo che in breve tempo porterà alla disponibilità dell’intero patrimonio storico disponibile nel sistema NoiPA rendendo di fatto ogni utente completamente autonomo nel recupero delle informazioni.

I self service già disponibili sono stati riorganizzati in categorie ed è in corso un’attività di revisione che porterà a potenziarne le funzionalità.

In questa prima fase sono stati riprogettati i servizi “Gestione modalità di riscossione”, che ora consente di adottare una modalità differente per ogni contratto di lavoro e di verificare la modalità di riscossione corrente prima di modificarla, e “Gestione residenza fiscale e/o domicilio” che consente di consultare l’archivio storico delle variazioni.

Nuova è anche l’area “Le mie richieste” che consente di monitorare tutte le richieste inviate verso il sistema NoiPA, sia per quanto riguarda l’erogazione di servizi, sia per quanto riguarda le richieste di assistenza.

A breve sarà attivato anche il nuovo servizio “Sintesi contributi” che consentirà di verificare la propria posizione contributiva quale risultante sul sistema NoiPA e segnalare eventuali difformità rispetto all’estratto conto contributivo fornito da INPS. L’estensione del servizio a tutti gli amministrati avverrà progressivamente: entro il mese di gennaio 2020 il servizio sarà esteso al personale del comparto scuola.

 

CONDIVIDI