Obbligo vaccinale, docenti sospesi e super green pass: facciamo chiarezza

CONDIVIDI
  • Credion

Eccoci all’appuntamento settimanale con la rubrica “A domanda risponde” curata dal prof. Lucio Ficara, esperto di normativa scolastica. Una serie di risposte alle domande poste dai lettori sulla questione dell’obbligo vaccinale e del super green pass.

DOMANDA n. 1

Icotea

Sono una docente di un liceo, sono non vaccinata e non ho intenzione di vaccinarmi, cosa accadrà a noi non vaccinati che lavoriamo a scuola?

RISPOSTA

A partire dal prossimo 15 dicembre 2021, ai sensi dell’art.2 del dl 172 del 26 novembre 2021, viene esteso l’obbligo vaccinale a tutto il personale scolastico, quindi probabilmente (salvo cambiamenti dell’ultima ora), a partire da quella data, verrà controllato il super green pass obbligatorio per svolgere l’attività lavorativa a scuola. Chi è sprovvisto di vaccino, se non regolarizzerà la sua posizione, sarà sospeso fino a quando non avvierà l’iter vaccinale. Seguiranno certamente note applicative di tale norma di legge.

DOMANDA n. 2

Sono una docente che si trova in congedo straordinario retribuito, non essendo vaccinata ma non svolgendo attività lavorativa, mi verrà sospeso lo stipendio a partire dal 15 dicembre?

RISPOSTA

Il decreto legge n.172 del 26 novembre 2021 estende l’obbligo vaccinale a tutto il personale scolastico, ma lo riferisce in più passaggi allo svolgimento dell’attività lavorativa, lasciando intendere che, chi non svolge l’attività lavorativa, come chi si trova in congedo straordinario, possa non essere sospeso. Attendiamo le note applicative per conoscere nel dettaglio come l’Amministrazione opererà con i dipendenti che si trovano in congedo straordinario, in malattia o in qualsiasi altra situazione di congedo retribuito.

DOMANDA n. 3

Per un docente precario con incarico annuale, la sospensione dello stipendio per non avere fatto il vaccino comporta anche la sospensione del punteggio?

RISPOSTA

Diciamo che al massimo la sospensione dal servizio potrà durare per un periodo massimo di 6 mesi e verrà interrotta nel momento che il docente comunica l’avvio o il completamento del ciclo vaccinale, nel periodo di sospensione dello stipendio e del servizio il punteggio per le graduatorie GaE, GPS o GI non potrà essere valutato.