Home Personale Obbligo vaccinale, in arrivo circolare del Mi. In piattaforma un alert segnala...

Obbligo vaccinale, in arrivo circolare del Mi. In piattaforma un alert segnala il green pass non più valido

CONDIVIDI
  • Credion

Il Ministero dell’Istruzione, a seguito dell’introduzione dell‘obbligo vaccinale per il personale scolastico, ha messo a disposizione delle scuole un nuovo strumento che servirà ad agevolare i dirigenti scolastici nelle necessarie verifiche. Questo è quanto si legge nella circolare inviata oggi alle scuole che spiega come accedere al nuovo servizio e nel comunicato del Ministero dell’Istruzione che annuncia la circolare stessa.

In particolare, nell’ambito del Sistema Informativo dell’Istruzione (SIDI) è stata introdotta una nuova funzionalità a cui le scuole possono accedere che, affiancandosi alla piattaforma già attivata a settembre per il controllo del green pass, consente ai dirigenti scolastici di verificare – mediante un’interazione tra il Sistema Informativo dell’Istruzione e la Piattaforma Nazionale Digital Green Certificate – lo stato vaccinale del personale docente e ATA a tempo indeterminato e determinato in servizio presso ogni singola Istituzione scolastica.

Icotea

L’alert per chi ha una posizione vaccinale non conforme alla legge

È previsto anche un sistema di alert che consentirà di conoscere automaticamente i mutamenti dello stato di vaccinazione del personale.

Nella nota inviata oggi sono disponibili i dettagli su come accedere alla piattaforma, come utilizzarla e sul rispetto della privacy. L’operazione, come già per il green pass, potrà essere svolta dal dirigente o da un suo delegato. Resta in funzione l’help desk di assistenza, già avviato dal Ministero in occasione dell’avvio dell’anno scolastico, per supportare le scuole in vaso di dubbi e necessità.

Le dichiarazioni dell’Anp

Su queste nuove funzionalità della piattaforma si esprime anche l’Associazione nazionale presidi: Domani, 15 dicembre, entra in vigore l’obbligo vaccinale a carico del personale scolastico per le cui verifiche è necessaria la Superapp che permette l’interoperabilità tra il SIDI e la Piattaforma Nazionale DGC.

Un tono che diventa polemico nell’affermare: L’ANP, con lo spirito costruttivo e di servizio che la contraddistingue, continua, dunque, a supportare i colleghi – sempre più stanchi e provati – nella gestione delle procedure connesse al nuovo adempimento sostituendosi all’Amministrazione. Amministrazione che, ci spiace constatarlo, è sempre più restia a fornire chiare indicazioni su quanto non immediatamente ricavabile dalla norma e, quando lo fa, sempre sul filo di lana.