Home Personale Oms: se i contagi aumentano, pericoloso aprire le scuole

Oms: se i contagi aumentano, pericoloso aprire le scuole

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Ora si ci mette anche l’Organizzazione mondiale della sanità che lancia un moderato allarme in vista della riapertura della scuola a metà settembre. Per il direttore aggiunto Ranieri Guerra arrivare al 14 settembre “con un numero di casi di Covid in aumento renderebbero la riapertura pericolosissima”.

E poi aggiunge:  se l’aumento del numero dei contagi non si arresterà il ritorno alle aule potrebbe essere compromesso. 

In modo particolare, per la frenata del contagi,  si teme la scarsa considerazione che i giovani hanno verso il rispetto delle regole, come l’uso della mascherina ed evitare gli assembramenti,  considerato fra l’altro che per certi versi saremmo ritornati ai livelli di infezione registrati a maggio e dunque l’attesa per registrare segnali diversi e più incoraggianti è sempre più piena di incognite.

ICOTEA_19_dentro articolo

Nulla di strano dunque che anche il Comitato tecnico scientifico, che si dovrebbe riunire il 19 agosto, possa ritornare a ribadire l’obbligo del distanziamento di un metro tra gli alunni in classe o, qualora mancassero gli spazi adeguati, a  indossare la mascherina. 

Che può sembrare un facile precetto, per chi non è mai entrato in una scuola, ma che porrebbe invece tante di quelle difficoltà facilmente immaginabili per chi ne conosce gli anfratti più reconditi. E non solo per ciò che i presidi sottolineano:  “sappiamo benissimo quanto sia faticoso – per gli alunni e per il personale – indossarla per ore”, ma anche per mantenere i livelli di attenzione e partecipazione, a parte i livelli disciplinari e di comportamento. 

Preparazione concorso ordinario inglese