Parte la rubrica “A domanda risponde”, daremo risposta ai quesiti più frequenti [VIDEO]

CONDIVIDI
  • Credion

Parte la rubrica settimanale “A domanda risponde” dove il nostro esperto di normativa scolastica Lucio Ficara risponderà ai quesiti più frequenti inviati dai nostri lettori.

Oggi parleremo di Piano annuale delle attività dei docenti; della vigilanza durante le assemblee studentesche; del pensionamento docenti e personale Ata con quota cento per l’anno 2022.

Icotea

Prima domanda

Il piano annuale delle attività dei docenti è un atto unilaterale del Dirigente Scolastico?

Risposta: Di norma il piano annuale delle attività dei docenti è un atto presentato come proposta dal Ds al Collegio Docenti.  Tale piano stabilisce gli impegni di tutto l’anno scolastico e viene deliberato dal Collegio. Ogni impegno deve poi essere comunicato, almeno 5 giorni prima (a seconda di quanto stabilito nel regolamento interno), data, luogo e orario. Nella comunicazione dovrebbe esserci anche l’ordine del giorno e la durata complessiva dell’incontro. Per cui è necessaria una dettagliata circolare da parte del Ds per la convocazione del Collegio o dei Consigli di classe.

Seconda domanda

All’assemblea di Istituto degli studenti il docente è obbligato alla vigilanza?

Risposta: Bisogna specificare che i docenti possono decidere liberamente se partecipare o meno alle assemblee degli studenti, per cui il Dirigente scolastico non può obbligare gli insegnanti a turni di vigilanza durante le assemblee studentesche. Al comma 8, dell’art.13 del d.lgs. 297/94 è specificato che all’assemblea di classe o di istituto possono assistere, oltre al preside od un suo delegato, gli insegnanti che lo desiderino.

Terza domanda

Un docente con 62 anni di età anagrafica nel 2022 e 38 anni di contributi, potrà andare in pensione con quota 100?

Risposta: Quota 100 ha finito i suoi effetti con il 2021, gli ultimi docenti che andranno in pensione con questo strumento sono coloro che hanno già presentato domanda e avevano i requisiti di 62 anni di età anagrafica entro il 31 dicembre 2021 e 38 anni di contributi versati.