Home Sicurezza ed edilizia scolastica Pd fa retorica, noi fatti. Arriva nostra proposta su edilizia

Pd fa retorica, noi fatti. Arriva nostra proposta su edilizia

CONDIVIDI
  • Credion

“Mentre il Pd pensa di proporre l’istituzione della giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole, noi ci apprestiamo a depositare alla Camera, e a sottoporre al vaglio dei cittadini sulla piattaforma Lex, la nostra proposta di legge sull’edilizia scolastica. C’è chi fa retorica e chi, come noi, realizza proposte in grado di risolvere strutturalmente un problema che investe troppi istituti scolastici, da Nord a Sud”.

Lo affermano i deputati del Movimento i deputati del Movimento 5 Stelle in commissione Cultura.

Icotea

“Solo per dare un’idea sulla situazione attuale, in Italia 24mila strutture scolastiche possiedono impianti idraulici, termici, elettrici non funzionanti e 3.600 necessitano di interventi su strutture portanti. La nostra proposta prevede un finanziamento annuo di 591milioni da investire prioritariamente per la costruzione ed completamento degli edifici scolastici, l’acquisto di immobili da adibire ad uso scolastico ed eliminare così le locazioni onerose, ristrutturazioni e manutenzione straordinaria, adeguamento degli edifici alle norme vigenti in materia di agibilità, sicurezza ed igiene, eliminazione delle barriere architettoniche.

Questo è solo l’ultimo nostro provvedimento concreto a favore dell’edilizia scolastica. Ricordiamo infatti che, contrariamente a quanto millanta il governo, siamo noi che abbiamo proposto e ottenuto l’introduzione di questa voce tra quelle dell’otto per mille destinate allo Stato.

Infine, condividiamo le parole pronunciate oggi dal presidente dell’Anci, Piero Fassino, il quale nel corso di una conferenza stampa alla Camera, promossa da Cittadinanzattiva e Federlegno Arredo Eventi, ha affermato che se si considera la sicurezza scolastica una priorità, occorre rimuovere i vincoli del patto di Stabilità, che bloccano gli investimenti in quel settore.

Al contempo dobbiamo però ricordare a Fassino che il suo partito è tra quelli che hanno introdotto il patto di Stabilità che adesso, com’era ampiamente prevedibile, ci sta strozzando”.