Home Concorsi Pd: sanare le ingiustizie e riformare il sistema reclutamento

Pd: sanare le ingiustizie e riformare il sistema reclutamento

CONDIVIDI
  • GUERINI

“Le recenti sentenze giudiziarie confermano la ragionevolezza delle tesi Pd. E’ tempo di un nuovo sistema che garantisca certezza e qualità ai futuri docenti ed elimini il precariato dalla scuola”
“In questi giorni in cui ci avviamo a discutere la proposta del Pd su reclutamento e formazione iniziale, vorrei precisare che la battaglia a sostegno del riconoscimento del valore abilitante del diploma magistrale e dell’inserimento in III fascia delle GAE dei laureati in scienza della formazione primaria, non finisce qui, “Anzi, credo che con il nuovo corso che si è aperto al MIUR si possa avviare finalmente un canale di dialogo che consenta di sanare delle ingiustizie inaccettabili che avrebbero richiesto una soluzione da molto tempo. Le recenti sentenze giudiziarie che hanno confermano la ragionevolezza delle tesi sostenute da tempo dal Pd circa la necessità di risolvere una volta per tutte due situazioni che stanno danneggiando molti lavoratori della scuola e molti giovani laureati, impongono una forte iniziativa politica e scelte decise”.

“Per quanto mi riguarda continuerò ad impegnarmi, affinchè nell’ambito della proposta per un nuovo sistema di reclutamento su cui sta lavorando la segreteria del PD, si affrontino e si risolvano in modo definitivo due questioni che gridano giustizia”.

Icotea