Home Personale Pensioni quota 100, le info sulla gestione delle domande

Pensioni quota 100, le info sulla gestione delle domande

CONDIVIDI

È online, sul sito del Miur, la circolare di attuazione del decreto legge 28 gennaio 2019 n.4, per Quota 100 e tutte le altre forme di trattamento di pensione anticipata.

La circolare riporta nel dettaglio i requisiti necessari e le indicazioni operative per aderire alle varie forme di pensionamento anticipato.

La domanda potrà essere presentata on line dal 4 al 28 febbraio prossimi attraverso il sistema Polis.

ICOTEA_19_dentro articolo

LEGGI LA CIRCOLARE (clicca qui)

Le info sulla gestione delle domande

Gestione delle istanze POLIS presentate entro il 12 dicembre 2018

L’accertamento del diritto al trattamento pensionistico sarà effettuato da parte delle sedi
competenti dell’INPS, sulla base dei dati presenti sul conto assicurativo individuale, dandone periodico relativo riscontro al Miur, per la successiva comunicazione al personale, entro il termine ultimo del 10 maggio 2019.

Il rispetto di tale termine presuppone la sistemazione preventiva dei conti assicurativi dei
dipendenti, anche con l’intervento del datore di lavoro.

Pertanto, gli Ambiti provinciali o le Istituzioni scolastiche, a seguito dell’esatta ricognizione
delle domande di Ricongiunzione, Riscatti, Computo, prodotte entro il 31 agosto 2000 ancora giacenti, dovranno definire tali domande dando priorità a quelle presentate dai soggetti che hanno chiesto il pensionamento entro il 12 dicembre e a quelle del personale che sarà collocato a riposo d’ufficio.

Tale attività è necessaria e propedeutica al completamento della posizione assicurativa,
finalizzata alla certificazione, da parte dell’Inps, del diritto a pensione.

Si precisa che le posizioni dovranno essere progressivamente sistemate entro la data ultima del 31 marzo 2019.

In caso di mancato rispetto di tale tempistica, l’Inps non potrà effettuare i propri
adempimenti, entro il termine concordato del 10 maggio 2019.

Gestione delle istanze POLIS presentate entro il 28 febbraio 2019

Per questa ulteriore platea di cessandi, la sistemazione delle posizioni assicurative dovranno essere sistemate progressivamente entro il 17 maggio 2019.

Nei casi eccezionali dell’utilizzo di SIDI, qualora l’Ambito territoriale/ Istituzione scolastica
non sia ancora in grado di utilizzare l’applicativo Passweb, al fine di salvaguardare il diritto dei pensionandi ad ottenere la certificazione del diritto a pensione ed evitare ritardi nell’erogazione della prestazione, gli Ambiti territoriali/ le Istituzioni scolastiche dovranno aggiornare, con cadenza settimanale, entro il 31 maggio 2019 i dati sul sistema SIDI in modo da consentire alle sedi INPS di consultare ed utilizzare le informazioni anche con riferimento ai periodi pre –ruolo ante 1988.

Inoltre, in questi casi, gli Ambiti territoriali provinciali del MIUR dovranno definire, con la
massima sollecitudine, i provvedimenti cd “ante subentro”, inviandoli, in formato cartaceo, con cadenza settimanale, entro il termine ultimo del 17 maggio 2019.

Il MIUR e l’INPS verificheranno l’andamento delle attività delle rispettive strutture
territoriali, scambiandosi dati e informazioni, per concertare azioni correttive in itinere e individuare le situazioni di criticità.

LEGGI ANCHE
Pensioni, le info per Opzione Donna. Domande entro il 28 febbraio
Pensioni quota 100, tutto quello che c’è da sapere sull’Ape Sociale
Pensioni quota 100, differimento pagamento del Tfr. Tutte le info utili
Pensioni quota 100, come presentare la domanda. Messaggio Inps [PDF]
Riscatto laurea, risparmio fino al 55% per gli under 45. Le info utili
Pensioni quota 100, simulazione: gli importi per docenti e Ata
Pensioni quota 100, ecco il testo del decreto in Gazzetta Ufficiale [PDF]