Home Personale Personale Ata, il Miur evita l’ingestibilità delle scuole con proroga delle graduatorie...

Personale Ata, il Miur evita l’ingestibilità delle scuole con proroga delle graduatorie d’Istituto

CONDIVIDI

La proroga della validità delle graduatorie d’Istituto di terza fascia Ata fino a tutto il 2017-2018, attraverso un decreto ministeriale, e la conseguente trasformazione dei contratti temporanei da “fino ad avente diritto” in contratti annuali sono i due risultati importanti emersi durante l’incontro al Miur di ieri con i sindacati.

Il Miur ha evitato, per sua stessa ammissione, l’ingestibilità delle scuole.

Icotea

Lo rende noto in un comunicato la Flc-Cgil.

Le parole di Francesco Sinopoli

“Proseguiamo così nell’attuazione dell’intesa politica sottoscritta il 22 settembre scorso tra sindacati e Miur, fatto inedito sulle tematiche Ata – ribadisce Francesco Sinopoli, segretario generale Flc-Cgil – Si dimostra l’importanza e la necessità del confronto sindacale, perché può essere solo d’aiuto quando si vogliono trovare soluzioni positive per i lavoratori e l’amministrazione, in netta controtendenza rispetto all’autoritarismo della legge 107″.

Secondo Sinopoli, “questi risultati sono motivo di soddisfazione per la nostra organizzazione sindacale, che da anni si batte quotidianamente per ridare dignità e valore al lavoro di 200 mila persone impegnate ogni giorno a garantire la qualità dell’istruzione. Siamo solo all’inizio – conclude il leader sindacale – ma la strada intrapresa è quella giusta per la piena attuazione dell’Intesa politica sugli Ata, con il preciso obiettivo di ottenere il superamento tout court del blocco delle supplenze, un piano di assunzioni straordinario e l’organico funzionale del personale Ata”.