Home Attualità “Petaloso”? Ma c’è anche “inzupposo”. E parte l’ironia

“Petaloso”? Ma c’è anche “inzupposo”. E parte l’ironia

CONDIVIDI
  • Credion

Non poteva non accadere ed infatti è accaduto, per merito, si fa per dire, della vicenda legata al neologismo “petaloso” (ricco di petali), la parola coniata da un bambino e che ha suscitato una garbata risposta dell’Accademia della Crusca, nonchè un tweet di Matteo Renzi, che ha subito destato l’ironia dei social network. Scrive il premier: “Grazie al piccolo Matteo, grazie @AccademiaCrusca una storia bella, una parola nuova #petaloso”.

Non l’avesse mai fatto, perché i social si sono tuffati su una parola molto simile, “inzupposo”, tormentone di una nota pubblicità ( i biscotti della colazione) il cui testimonial è Antonio Banderas. Su Facebook circola quindi una finta lettera dell’Accademia (firmata da Giovanni la Crusca) che parafrasa per filo e per segno quanto scritto dalla vera Accademia, con una perla del tipo “Caro Antonio Banderas (…) tu hai messo insieme inzuppo+oso = inzupposo, con tanta zuppa, pieno di zuppa…”. I commenti sono dello stesso, ironico, tenore, riferito evidentemente al tweet di Renzi: “Dov’era lo Stato, quando Banderas scriveva all’Accademia della Crusca?”.

Icotea

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

 

Tuttavia, la Crusca ha approvato da qualche tempo parole da aggiungere nella lingua italiana: badante, bioterrorismo, bioeticista, cartolarizzazione, enogastronomo, eurocent, esodato, eurolandia, eurozona, girotondo, hashtag, hipster, impiattare, ludopatia, microondabile, millennium bug, mobbing, no-global, pentastellato, perlescenza, posta prioritaria, selfie, sitografia, stacchetto, svapare, twittare, videofonino, videoreporter, virale, whatsappare. Alcune altre sono invece candidate a diventare “parole ufficiali” della lingua italiana: taggare, googlare, photoshoppare, docciarsi, spoilerare, apericena, chattare, crowdfunding, lol, gomblotto.