Home Personale Piano diffusione scuola digitale, termina incarico per 120 docenti distaccati

Piano diffusione scuola digitale, termina incarico per 120 docenti distaccati

CONDIVIDI
  • Credion

La legge di bilancio 2019, del 30 dicembre 2018, aveva istìtuito le équipe formative territoriali per garantire la diffusione di azioni legate al Piano per la scuola digitale. Il lavoro di questi gruppi formativi territoriali è giunto al termine e i 120 docenti distaccati dovranno rientrare in servizio con l’anno scolastico 2021/2022.

Normativa di riferimento

L’articolo 1, commi 725 e 726, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, al fine di promuovere misure e progetti di innovazione didattica e digitale nelle scuole, negli anni scolastici 2019/2020 e 2020/2021 ha consentito l’esonero dall’esercizio delle attività didattiche un numero massimo di 120 docenti, individuati dal Ministero dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca, che costituiscono equipe territoriali formative, per garantire la diffusione di azioni legate al Piano per la scuola digitale, nonché per promuovere azioni di formazione del personale docente e di potenziamento delle competenze degli studenti sulle metodologie didattiche innovative.

Icotea

Il comma 726 stabilisce che ai maggiori oneri derivanti dal comma 725, pari a 1,44 milioni di euro per l’anno 2019, a 3,6 milioni di euro per l’anno 2020 e a 2,16 milioni di euro per l’anno 2021, si provvede mediante corrispondente riduzione, per gli anni 2019, 2020 e 2021, dell’autorizzazione di spesa di cui all’articolo 1, comma 62, secondo periodo, della legge 13 luglio 2015, n. 107.

Docenti autodidatti della DaD

Gli anni scolastici 2019/2020 e 2020/2021 sono gli anni in cui le scuole italiane avrebbero avuto bisogno maggiormente della diffusione formativa del piano nazionale scuola digitale, invece si sono diffuse la didattica a distanza e la didattica digitale integrata per la bravura autodidattica dei docenti, che in modo del tutto spontaneo e autonomo hanno utilizzato i propri mezzi digitali per avviare un percorso didattico a distanza. La maggioranza dei docenti italiani non si è accorta dell’esistenza di questi formatori e non ha avuto contatti con l’equipe formativa territoriale per la diffusione di azioni legate al piano scuola digitale.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook