Home Didattica PON, candidature per gli “Snodi formativi territoriali” entro il 23 febbraio 2016

PON, candidature per gli “Snodi formativi territoriali” entro il 23 febbraio 2016

CONDIVIDI

Nell’ambito del PON 2014/2020, secondo quanto previsto dal Piano Nazionale Scuola Digitale, è necessario individuare sedi scolastiche, quali Snodi formativi territoriali, presso i quali realizzare attività formative volte allo sviluppo professionale del personale della scuola sull’innovazione didattica e organizzativa.

Con la nota 2070 del 8 febbraio 2016 il Miur ha fornito indicazioni in merito alla presentazione delle candidature da parte delle istituzioni scolastiche ed educative statali del primo e del secondo ciclo delle Regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia,

Icotea

Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto.

Per la Regione Valle d’Aosta, la Provincia Autonoma di Trento e la Provincia Autonoma di Bolzano saranno successivamente attivate specifiche procedure.

 

{loadposition bonus}

 

Gli snodi dovranno disporre spazi, attrezzature, professionalità ed esperienze adeguate per la realizzazione di progetti di formazione rivolti a Dirigenti scolastici, Direttori dei servizi generali e amministrativi, docenti e personale amministrativo, nonché di figure di supporto per lo sviluppo del digitale come indicato nell’Azione #26 – Assistenza Tecnica per le scuole del primo ciclo del PNSD (c.d. presìdi di pronto soccorso tecnico).

In particolare, tali snodi saranno destinati a:

  • formare il personale della scuola per l’aumento delle competenze relative ai processi di digitalizzazione e di innovazione tecnologica per un uso consapevole delle risorse digitali nella prassi didattica e nell’attività amministrativa;
  • promuovere l’innovazione didattica delle scuole supportata dalle tecnologie;
  • attivare azioni di orientamento, di supporto e di collegamento con il territorio per lo sviluppo di un sistema di formazione integrata.

La proposta può essere presentata da Istituzioni scolastiche sedi di dirigenza (codice meccanografico identificativo).

Come candidarsi

La trasmissione della candidatura prevede due fasi:

  1. accedendo all’apposita area all’interno del sito dei Fondi strutturali 2014-2020, denominata “Gestione degli Interventi” (GPU), al seguente indirizzo: http://www.istruzione.it/web/istruzione/pon/2014_2020 e completando l’apposito formulario. L’area del sistema Informativo predisposta alla presentazione delle proposte resterà aperta dalle ore 10.00 dell’11 febbraio 2016 alle ore 14.00 del 23 febbraio 2016.
  2. Terminata la fase di inserimento dei dati e di inoltro della candidatura, l’istituzione scolastica deve trasmettere la candidatura firmata digitalmente sulla piattaforma finanziaria “Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020”. La funzione sarà disponibile solo dopo la chiusura dei termini di presentazione dell’avviso, quindi dalle ore 10.00 del 23 febbraio 2016 alle ore 14.00 del 26 febbraio 2016.

Avvio dei corsi

Per consentire l’immediato avvio dei corsi già nel presente anno scolastico, gli USR dovranno completare le operazioni di valutazione entro l’11 marzo 2016 e gli elenchi, ordinati per punteggio, saranno pubblicati entro il 15 marzo 2016.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola