Home Personale Posizioni economiche ATA, siglata un’integrazione all’intesa di ottobre 2014

Posizioni economiche ATA, siglata un’integrazione all’intesa di ottobre 2014

CONDIVIDI

Secondo quanto riporta la Cisl Scuola, il 6 luglio è stata sottoscritta al Miur un’integrazione all’Intesa del 2 ottobre 2014 che consentirà l’erogazione alle scuole della quota pari ad euro 904,81 (lordo stato) già prevista nell’Intesa per compensare il mancato pagamento delle posizioni economiche nel periodo settembre-dicembre 2014, quota che, a causa dei rilievi avanzati dalla Ragioneria Generale dello Stato – Ufficio Centrale di Bilancio presso il Miur (UCB) non è ancora stata caricata sui POS delle scuole.

L’integrazione in pratica conferma le finalità di utilizzo della somma in questione, evitando ogni riferimento alle norme che sono state oggetto del rilievo mosso dall’UCB (art. 9, comma 21, decreto-legge 78/2010).

Icotea

A questo punto non resta che attendere che l’Amministrazione eroghi le somme alle scuole che potranno così pagare il personale secondo quanto pattuito nelle contrattazioni di istituto.

Nello stesso incontro il Sindacato ha chiesto di avviare al più presto il confronto sulle economie 2014/15 e sui criteri di ripartizione del MOF 2015/16. A tal fine un primo incontro è stato calendarizzato per mercoledì prossimo, 15 luglio.