Home Personale Privacy, quali diritti si possono esercitare ed entro quando il titolare del...

Privacy, quali diritti si possono esercitare ed entro quando il titolare del trattamento deve rispondere

CONDIVIDI
  • Credion

Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato una scheda, in cui riepiloga i principali diritti esercitabili in materia di privacy alla luce del nuovo regolamento  (UE) 2016/679.

In sintesi, è possibile richiedere al titolare del trattamento:

Icotea
  • l’accesso ai propri dati personali
  • la rettifica, cancellazione, limitazione del trattamento, portabilità dei dati personali
  • l’opposizione al trattamento.

Per esercitare questi diritti, è possibile presentare gratuitamente e senza particolari formalità (per esempio, tramite posta elettronica, posta raccomandata, ecc.), una richiesta di esercizio dei diritti al titolare del trattamento (sul sito www.garanteprivacy.it è disponibile un modulo facsimile).

Il titolare del trattamento, entro 1 mese, è tenuto a rispondere alla richiesta, o a comunicare un eventuale ritardo nella risposta in caso di richieste numerose e/o complesse (la proroga non può comunque superare i 2 mesi). Se la risposta non perviene nei tempi indicati o non la ritieni soddisfacente, è possibile rivolgersi al Garante per la protezione dei dati personali, mediante un reclamo ai sensi dell’art. 77 del Regolamento, oppure all’autorità giudiziaria.