Home Attualità Professoressa aggredita a Napoli

Professoressa aggredita a Napoli

CONDIVIDI
  • Credion

Sembra che la tensione tra l’insegnante e alcune famiglie dei suoi alunni si fosse manifestata già da tempo e da tempo qualcosa non andasse per il verso giusto, fino a quando due genitori di altrettanti studenti di una classe della scuola media Fiorelli, a Chiaia, sono arrivati nell’istituto ed hanno aggredito la professoressa, proprio dinanzi all’aula dei loro figli.

Bloccati da bidelli e da docenti, sono stati poi identificati dai carabinieri, chiamati dalla dirigente dell’istituto, che hanno ricostruito tutta la vicenda.

Icotea

Sembra che alla base dell’aggressione ci sia stata “la mancanza di un dialogo costruttivo tra una docente ed i suoi alunni, tra una docente e le famiglie dei ragazzi, rappresenta un vulnus”.

 

{loadposition carta-docente}

 

E infatti, nonostante fossero venuti a galla conflitti tra quell’insegnante di Lettere ed alcuni suoi alunni (con i ragazzini che si sentono maltrattati e la prof che lamenta mancanza di rispetto nei suoi confronti) non si è tentato il confronto, cosicchè appena la prof  ha rimproverato un gruppetto di ragazzine, con vigore, queste sono uscite dall’aula e hanno chiamato i genitori che in un baleno  sono arrivati

Sono volate urla,  spintoni e perfino calci. “Quella madre ha poi ripetutamente chiesto scusa – racconta la preside – si è sinceramente dispiaciuta per l’accaduto. E né la prof né i genitori hanno dato seguito alla cosa con una denuncia. Io, però, inoltrerò un esposto alla Direzione scolastica regionale”.