Home Alunni Prove Invalsi, indicazioni per l’elenco studenti elettronico

Prove Invalsi, indicazioni per l’elenco studenti elettronico

CONDIVIDI

La realizzazione nel mese di aprile 2018 delle prove INVALSI computer based (CBT) vede nella compilazione dell’elenco studenti elettronico un momento cruciale al quale le scuole debbono prestare la massima cura e attenzione.

A tal fine l’INVALSI ha pubblicato apposite indicazioni operative per la classe terza della scuola secondaria di primo grado.

Queste le operazioni da eseguire e la tempistica da rispettare:

In mezzo alla notizia
  • il Dirigente scolastico deve verificare che tutti gli allievi iscritti nelle classi III secondarie di primo grado siano iscritti nel sistema SIDI con l’aggiornamento delle frequenze per l’a.s. 2017/2018;
  • dal 19.2.2018 nell’area riservata al Dirigente scolastico è disponibile per ogni classe terza secondaria di primo grado l’elenco studenti elettronico;
  • se nell’elenco studenti elettronico mancano uno o più allievi o i dati riportati sono inesatti, la scuola deve tempestivamente (entro il 26.2.2018) aggiornare i propri dati nel sistema SIDI;
  • dall’1.3.2018 l’INVALSI renderà disponibile l’elenco studenti elettronico aggiornato;
  • dall’1.3.2018 al 9.3.2018 per ogni allievo con DVA certificato e in base a quanto stabilito dal PEI le scuole devono fornire le informazioni richieste; stessa cosa per quanto riguarda gli alunni con DSA certificato e in base a quanto stabilito dal PDP;
  • entro il 9.3.2018 il Dirigente scolastico conferma le informazioni fornite nell’elenco studenti elettronico di ciascuna classe, comprese le richieste di misure compensative e/o dispensative. In seguito alla conferma delle informazioni non è più possibile apportare alcuna variazione all’elenco studenti elettronico, con la sola eccezione, debitamente comprovata, per allievi che si inseriscono nel sistema scolastico italiano, statale o paritario, dopo l’invio delle predette informazioni e per gli allievi che conseguono una certificazione DVA o DSA dopo il 9.3.2018.

CONDIVIDI