Home Concorsi Prove suppletive causa Covid: per la maturità sì, per il concorso scuola...

Prove suppletive causa Covid: per la maturità sì, per il concorso scuola no. Ricorsi al via

CONDIVIDI

Come abbiamo riferito, l’art. 26 dell’O.M. 65 del 14 marzo 2022 sulla maturità 2022 si occupa delle assenze di candidati e delle situazioni che consentono di poter svolgere le prove nella sessione suppletiva o straordinaria.

Maturità 2022

Prova scritta suppletiva

Secondo l’OM sulla maturità 2022 ai candidati che, a seguito di assenza per malattia, debitamente certificata, o dovuta a grave documentato motivo, riconosciuto tale dalla sottocommissione, anche in relazione alla situazione pandemica, si trovino nell’assoluta impossibilità di partecipare alle prove scritte, è data facoltà di sostenere le prove stesse nella sessione suppletiva.

Icotea

A tal fine, i candidati che siano stati assenti entro i tempi di svolgimento della seconda prova scritta hanno facoltà di chiedere di essere ammessi a sostenere le prove scritte suppletive, presentando probante documentazione entro il giorno successivo a quello di effettuazione della prova medesima. Per gli istituti nei quali la seconda prova si svolge in più giorni, il termine è fissato nel giorno successivo a quello d’inizio della prova stessa.

Prova suppletiva colloquio

Ai candidati che, a seguito di assenza per malattia, debitamente certificata, o dovuta a grave documentato motivo, riconosciuto tale dalla sottocommissione, si trovino nell’assoluta impossibilità di partecipare, anche in videoconferenza, al colloquio nella data prevista, è data facoltà di sostenere la prova stessa in altra data entro il termine di chiusura dei lavori previsto dal calendario deliberato dalla commissione.

Sessione straordinaria

Addirittura, in casi eccezionali, qualora non sia possibile sostenere le prove scritte nella sessione suppletiva o sostenere il colloquio, anche in videoconferenza, entro il termine previsto dal calendario deliberato dalla commissione, i candidati possono chiedere di sostenere le prove in un’apposita sessione straordinaria, producendo istanza al presidente entro il giorno successivo all’assenza.

E per il concorso scuola?

Quella della prova suppletiva nell’ambito del concorso scuola è una questione che viene da lontano, sin dall’apertura del concorso ordinario nell’estate 2020, in piena pandemia, quando l’allora ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, con un braccio di ferro con i candidati al concorso, mantenne in vigore la regola che non prevedeva esplicitamente alcuna prova suppletiva in caso di assenza per Covid-19. Disposizione cui di fatto si pose rimedio per via giudiziaria, dato che una serie di ricorsi ha reso possibile, in taluni casi, lo svolgimento della prova alla quale si era stati assenti.

Ancora oggi le sigle sindacali affiancano nei ricorsi i candidati al concorso impediti per causa Covid (quarantena e/o malattia), predisponendo nuove diffide nei confronti del Ministero dell’Istruzione, anche per la nuova tornata concorsuale. 

Il Tar Lazio

Sul solco di precedenti provvedimenti giurisprudenziali (tra i quali l’ordinanza riguardante il concorso straordinario secondaria), il Tar Lazio torna ad occuparsi di aspiranti docenti assenti alle prove concorsuali a causa del Covid.

Con ordinanza n. 1590 dell’11 marzo, il Tribunale Amministrativo di Roma ha infatti accolto l’istanza cautelare avanzata da alcuni candidati che, posti in isolamento fiduciario in seguito all’esito positivo del tampone rapido, non hanno potuto partecipare alla prova concorsuale scritta del concorso docenti infanzia e primaria, “perché oggettivamente impossibilitati in quanto sottoposti a misure sanitarie di prevenzione, la cui violazione configura una ipotesi di responsabilità penale“.


L’ebook di preparazione sulla legislazione scolastica

Corsi di preparazione al concorso scuola

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola secondaria.

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola secondaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi della didattica digitale, il corso e-learning Nuove tendenze della didattica, tra digitale e innovazione, destinato a docenti di ogni ordine e grado.

Ambiti disciplinari

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

Per prepararti al concorso ordinario in ambito linguistico segui il corso Concorso ordinario Ingleseclasse di concorso A24, A25.

TUTTE LE NOTIZIE SUL CONCORSO