Home Archivio storico 1998-2013 Generico Reati contro i minori in aumento: 5mila vittime nel 2011, il 60%...

Reati contro i minori in aumento: 5mila vittime nel 2011, il 60% sono bimbe

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Particolarmente preoccupante, secondo il rapporto di Terre des Hommes, l’incremento dei reati di corruzione di minorenne, il cui numero delle vittime, 446, è cresciuto del 238% rispetto all’anno precedente.
L’80% sono bambine e adolescenti.
In assoluto l’incremento maggiore si registra nella detenzione di materiale pornografico: + 363%, a danno di 74 minori, il 57% dei quali femmine. Appaiono particolarmente vulnerabili le bambine e ragazzine quando si analizzano i dati relativi alla violenza sessuale: sono l’83% del totale, pari a 822 vittime nel 2011. A queste vanno aggiunte le 434 vittime di violenza sessuale aggravata, l’82% femmine.
I maltrattamenti in famiglia sono ancora i reati mietono maggiori vittime tra i bambini, toccando la cifra record di 1.164 nel 2011, 160 in più del 2010.
«L’evidenza di un filo rosa tra questi terribili dati conferma l’urgenza di assicurare maggiore protezione alle bambine e le ragazze – dichiara Federica Giannotta, responsabile Diritti dei Bambini di Terre des Hommes – per questo Terre des Hommes, con la sua campagna ‘Indifesà, intende porre i riflettori del grande pubblico e delle istituzioni sulla condizione di grave vulnerabilità da violenze e abusi delle bambine in Italia e nel mondo». Contemporaneamente, attraverso l’sms solidale 45501, attivo da oggi fino al 21 ottobre, Terre des Hommes darà risposte concrete finanziando specifici progetti di assistenza e prevenzione degli abusi e discriminazioni di genere in Italia.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese