Home Mobilità Riportare i docenti in Campania

Riportare i docenti in Campania

CONDIVIDI

Continua la protesta degli insegnanti campani trasferiti al Nord che è giunta oggi negli uffici dell’assessorato regionale che, scrivono le agenzie, si è reso disponibile a chiedere  avere un incontro con la Ministra Fedeli: la speranza è che dal Miur ci siano risposte concrete alle richieste dei tanti docenti che vorrebbero rientrare attraverso le assegnazioni provvisorie dell’anno in corso, occupando i posti in deroga sul sostegno rimasti liberi dopo le assunzioni di tutti i docenti specializzati presenti nelle graduatorie ed essere così favoriti per il ricongiungimento familiare.

 

{loadposition carta-docente}

ICOTEA_19_dentro articolo

 

Particolare attenzione al caso è stata data anche da esponenti regionali del Pd: “Considero la vicenda importante e credo che si debba fare tutto il possibile per consentire a questi insegnanti di tornare a poter lavorare nella propria terra, per questo mi farò promotore di un Ordine del Giorno sull’argomento affinché si riesca a sollecite, oltre che la Giunta Regionale, che già sta dimostrando la propria sensibilità al caso, anche le giunte delle altre regioni coinvolte – Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna – e sbloccare finalmente una questione che ritengo lesiva per i tanti lavoratori costretti ad abbandonare i propri affetti e la propria casa”.