Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Scuolabus, a Napoli il 77% non sono a norma

Scuolabus, a Napoli il 77% non sono a norma

CONDIVIDI
  • Credion
Quasi l’80 per cento degli scuolabus di Napoli sarebbero fuori norma. L’alto numero di mezzi di trasporto non a norma, normalmente utilizzati da tantissimi alunni del capoluogo campano, è stato riscontrato a seguito di un controllo della polizia locale, svolto in prossimità degli istituti scolastici, su 100 pullmini di tipo “van”. Tra questi ben 77 sono risultati fuori norma. Con la maggior parte delle motivazioni che rientrano nel mancato rispetto delle scadenze delle certificazioni previste dalle leggi in vigore: in alcuni casi gli agenti hanno rilevato che mancava la revisione del veicolo o l’aggiornamento della carta di circolazione; qualche conducente è stato “pizzicato” al volante con la patente scaduta; a degli scuolabus mancava addirittura la copertura assicurativa.
Quella che doveva essere solamente un’indagine finalizzata a contrastare il sempre pericoloso fenomeno dell’abusivismo nel settore dei servizi pubblici essenziali, in questo caso in quello dei trasporti scolastici, si è così trasformata in una denuncia pubblica che ha destato molta preoccupazione tra i genitori napoletani che affidano il trasporto dei loro figli agli scuolabus. Un servizio che dovrebbe gestire il Comune, ma che però (come avviene in molte realtà municipali) quasi sempre subappalta a ditte specializzate nei trasporti. Le quali ora dovranno obbligatoriamente spiegare, non solo all’opinione pubblica e alle famiglie, i perché di tante inosservanze di legge che rischiano di minare la sicurezza degli alunni a bordo.