Home Archivio storico 1998-2013 Riforme Se la Cisl chiede di bloccare le nuove classi di concorso, la...

Se la Cisl chiede di bloccare le nuove classi di concorso, la Flc-Cgil diffida il ministro

CONDIVIDI
  • Credion

Similare richiesta era partita pure dal Partito democratico e ora si aggiunge anche quella della Cisl, mentre già la Flc-Cgil era stata molto critica sulle modalità di approvazione attraverso decreto e ne chiedeva il blocco.
La richiesta della Cisl è contenuta in una lettera inviata oggi 10 gennaio dal segretario generale della Cisl Scuola, Francesco Scrima, al ministro Profumo. 
Pesante la presa di posizione della Flc-Cgil: “Non è pensabile che un Ministro, in carica solo per l’ordinaria amministrazione, possa permettersi di forzare norme e procedure per arricchire una già discutibile “bacheca dei trofei”.
Lo abbiamo già segnalato formalmente e informalmente al Ministro e ai suoi collaboratori e lo ribadiremo nell’incontro sulle classi di concorso convocato per il 14 gennaio.
Come FLC CGIL non tollereremo nessuna forzatura e utilizzeremo tutti gli strumenti necessari per fermare questi provvedimenti illegittimi e sbagliati.