Home Attualità Secondo Concorso nazionale ‘Letterario-Enogastronomico’

Secondo Concorso nazionale ‘Letterario-Enogastronomico’

CONDIVIDI

La Federazione Italiana dei Club e Centri per l’UNESCO, in collaborazione con il Club per l’UNESCO di Marsala, con il patrocinio della RE.NA.I.A. (Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri) e con il supporto dell’Istituto Statale d’Istruzione Secondaria “Abele Damiani” di Marsala, organizza il 2° Concorso nazionale Letterario-Enogastronomico rivolto agli alunni delle classi IV e V degli Istituti Professionali Alberghieri d’Italia. La finale del concorso si svolgerà a Marsala nei laboratori dell’I.P.S.E.O.A. “ Abele Damiani” di Marsala in tre giornate.

Fasi concorsuali

Icotea

1a Fase: Interna alla scuola (Dicembre 2015 – Marzo 2016)

Ciascun Istituto prenderà visione del presente Regolamento e, mediante una commissione interna presieduta dal Dirigente scolastico, selezionerà lo studente/ la studentessa che si sarà distinto/a nell’ideazione/ creazione/ preparazione/ elaborazione/ presentazione della ricetta;

2a Fase: Selezione regionale delle domande di partecipazione (Aprile-Maggio 2016)

Un’apposita Commissione Regionale composta da uno Chef, da un sommelier e da un rappresentante del direttivo del Club per l’UNESCO Responsabile Regionale selezionerà il/la vincitore/vincitrice regionale che parteciperà alla terza fase del Concorso.

3a Fase: Selezione dei finalisti (Maggio-Giugno 2016)

Un’apposita Commissione composta da uno Chef, da un sommelier e da un rappresentante del direttivo del Club per l’UNESCO di Marsala selezionerà i cinque finalisti ammessi a partecipare alla quarta fase del Concorso.

4 a Fase: Finale del Concorso Nazionale Ottobre 2016

Le cinque scuole selezionate, parteciperanno alla finale del concorso, che si terrà a Marsala, presso l’ I.P.S.E.O.A. “ Abele Damiani” di Marsala nel mese di Ottobre 2016, a data da destinarsi. In questa fase, gli studenti si cimenteranno nella realizzazione del proprio elaborato dinanzi ad un’apposita Commissione composta da 6 membri: Il Presidente della FICLU, uno Chef di fama internazionale, un esperto o tecnico della ristorazione, un giornalista enogastronomico a livello regionale o nazionale, un medico nutrizionista, un sommelier, un rappresentante del MIUR.