Home Mobilità Sicilia, solo 2mila le immissioni in ruolo. Previsti tagli agli organici

Sicilia, solo 2mila le immissioni in ruolo. Previsti tagli agli organici

CONDIVIDI

Saranno soltanto 2mila le immissioni in ruolo e pochissime le supplenze in Sicilia. Così come riporta l’edizione di Palermo de La Repubblica, il ministero dell’Istruzione ha messo a disposizione le disponibilità dei posti per il prossimo anno scolastico. Le immissioni in ruolo nell’Isola saranno, stando ai numeri pubblicati dal Miur, 2.169: 544 per il sostegno e 1.625 per i posti comuni. Somma di 218 assunzioni a tempo indeterminato alla materna, 304 alla primaria, 718 alla media e 929 al superiore. Pochi rispetto al totale nazionale (appena il 6,6 per cento) che supererà le 30mila unità, frutto dei pochi pensionamenti, dei pochi posti vacanti preesistenti in Sicilia e del consueto taglio agli organici (meno 264 posti) dovuto al calo degli alunni. 

 

DISTRIBUZIONE DEI POSTI – I posti andranno per metà ai vincitori degli ultimi concorsi a cattedre e per l’altra metà ai precari ancora inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento. Restano a disposizione per supplenze (annuali e fino al 30 giugno) ancora 894 cattedre di posto comune, appena il 3 per cento delle supplenze che verranno assegnate a livello nazionale, e 4.182 posti di sostegno in deroga all’organico. 

ICOTEA_19_dentro articolo

Prima dell’assegnazione degli incarichi occorrerà attendere l’esito delle utilizzazioni e delle assegnazioni provvisorie (incarichi di un solo anno che possono essere assegnati anche a docenti siciliani che sono in servizio oltre lo Stretto) che si svolgeranno ad agosto. 

 

{loadposition facebook}